Chirurgia della spalla

La sindrome da impingement o conflitto subacromiale è la patologia della spalla forse più conosciuta. Risolvere chirurgicamente tale anomalia anatomica, ripristinando lo spazio acromion-omerale, è parte di un intervento che, spesso, riguarda anche la riparazione dei tendini della cuffia dei rotatori.
Rottura della cuffia dei rotatori

La cuffia dei rotatori è l’unione di 4 ventri muscolari che dalla scapola si inserisce tramite tendini nastriformi alla testa omerale.

Questi tendini sono:

ossosottoscapolare;
ossosovra-spinoso;
ossosottospinoso;
ossopiccolo rotondo.

Attendere troppo, in caso di rottura della cuffia dei rotatori, può portare ad una atrofia adiposa dei muscoli stessi con irreparabilità della lesione e conseguente degenerazione e risalita della testa omerale (in genere la fase finale è rappresentata dall’artrosi scapolo-omerale).
Le cause di una lesione della cuffia dei rotatori possono essere traumatiche e/o dovute alla degenerazione tendinea.
I sintomi principali sono rappresentati dal dolore, spesso irradiato al braccio, che può essere presente anche a riposo(per esempio nelle ore notturne) o con attività anche poco impegnative(abdurre e/o elevare il braccio), dalla rigidità articolare(riduzione del range di movimento) e dalla riduzione di forza.

Chirurgia protesica di spalla

Tale intervento rappresenta il progresso più significativo della chirurgia della spalla degli ultimi 50 anni.
I principali obiettivi che deve raggiungere la protesi di spalla sono la riduzione o la scomparsa del dolore ed il recupero di una buona funzionalità, tale da consentire al paziente di eseguire i movimenti essenziali per la vita quotidiana (ad esempio portare la mano alla bocca, lavarsi il viso, pettinarsi,ecc)
L’artroprotesi totale di spalla viene eseguita in casi di artrosi della spalla o di particolari fratture del collo e/o della testa dell’omero. Essa consiste nella sostituzione dell’articolazione attraverso l’impianto nell’omero di uno stelo metallico che termina con una testa sferica o concava(protesi inversa) che si articola con la corrispondente porzione protesica impiantata nella scapola (glenoide).
Esistono anche protesi di rivestimento da utilizzarsi in casi selezionati che ricoprono la testa dell’omero usurata. Queste tipologie di impianto necessitano di una struttura tendinea (cuffia dei rotatori) valida a supportare il movimento articolare. Le emiprotesi, invece, nelle quali viene impiantata la sola componente omerale(stelo omerale e testa protesica), vengono utilizzate in casi selezionati, in particolare nelle condizioni in cui non è auspicabile e/o indicato impiantare anche la componente scapolare.

Valutazione pre-operatoria

Quella di sottoporsi a un intervento chirurgico per la sostituzione della spalla con una protesi è una decisione presa insieme al chirurgo ortopedico. La prima cosa necessaria è la valutazione iniziale da parte del medico specialista. Il chirurgo ortopedico raccoglierà informazioni sulla salute generale e porrà alcune domande riguardanti l’entità del dolore alla spalla, e come questo influenza le normali attività quotidiane.
Obiettività
L’ esame clinico aiuterà a valutare la mobilità della spalla, la dolorabilità e, in sintesi, la funzionalità dell’articolazione.
Radiografie
Queste immagini aiuteranno a determinare l’entità del danno artrosico.

Occasionalmente ci sarà bisogno di effettuare altri esami, come la risonanza magnetica (RMN), necessari per determinare la condizione dell’osso e dei tessuti molli della spalla.

Trattamento antalgico postoperatorio

Nella fase post-chirurgica il paziente viene seguito, per il controllo del dolore, dall’anestesista in collaborazione con il chirurgo, così da ridurre l’impatto negativo di esso sulla fase riabilitativa.

Aspettative dopo l'intervento

• Le persone che si sottopongono a un intervento chirurgico di sostituzione della spalla mostrano una notevole riduzione del dolore e un significativo miglioramento della capacità di svolgere le attività più comuni.

Fissa un appuntamento

Via della Rinascita,9
66023 Francavilla Al Mare (CH)

Per maggiori informazioni